SALTA A BORDO

OFFRI UNA MIGLIORE ESPERIENZA DI VIAGGIO AI TUOI CLIENTI

  • “I viaggiatori desiderano più flessibilità, maggiori opzioni tra cui scegliere e la possibilità di personalizzare le proprie prenotazioni”

    - Armin Bovensiepen, Senior Vice President Commercial Strategy & Distribution di airberlin

  • “Ho calcolato che i miei agenti di viaggio perdono circa due ore al giorno per andare sui siti delle compagnie aeree a prenotare i posti, occuparsi delle richieste dei clienti e inserire queste transazioni all’interno del nostro sistema di mid-office. E ciò si ripercuote sulla produttività dell’intera agenzia”

    - CEO di un’agenzia di viaggi regionale negli USA.

Per air merchandising si intende il modello di vendita di determinati servizi aerei che possono essere offerti singolarmente o raggruppati insieme. Nel primo caso troviamo i servizi ancillari da offrire quando si prenota un volo, nel secondo si intende il raggruppamento di opzioni per creare dei pacchetti tariffari pensati per un determinato tipo di viaggiatore.

Il trend del merchandising delle compagnie aeree è in forte crescita, e anzi, non è più una tendenza, ma è già diventato lo standard. Il report annuale sui servizi ancillari offerti dalle compagnie aeree, redatto da IdeaWorks, indica un ricavo mondiale pari 59,2 miliardi di dollari nel 2015 per questo tipo di servizi: se pensiamo ai 22,6 miliardi del 2010, si tratta di un incremento davvero notevole.

Il fatto che l’industria dei viaggi abbia adottato dei modelli basati sul valore aggiunto non sorprende più di tanto, ma indica con chiarezza quali siano le preferenze e le esigenze dei viaggiatori.

Le compagnie aeree stanno adattando le proprie strategie di merchandising a questo nuovo approccio ai viaggi, sempre più vario e personalizzato, che include anche la distribuzione indiretta dei propri servizi attraverso le agenzie di viaggio.

Le nuove modalità di merchandising hanno consentito ai viaggiatori di personalizzare le proprie esperienze di viaggio, permettendo loro di acquistare i servizi desiderati ed evitare di pagare per ciò di cui non hanno bisogno. Secondo il sondaggio del 2015 svolto dalla IATA, il 48% dei viaggiatori di tutto il mondo ha prenotato servizi o prodotti ancillari offerti dalle compagnie aeree in un arco temporale di 12 mesi.

Questo dato evidenzia la crescente necessità per gli agenti di viaggio di offrire ai propri clienti opzioni di merchandising in modo semplice ed efficiente. Se le agenzie esitano nell'adattare le proprie strategie di air merchandising, ci saranno ripercussioni negative sull’esperienza di viaggio dei loro passeggeri: invece di consigliare ai viaggiatori di rivolgersi alle compagnie aeree per prenotare i servizi ancillari, infatti, gli agenti di viaggio dovrebbero offrire un servizio migliore ai propri clienti e dimostrare la propria expertise.

Noi di Sabre aiutiamo i viaggiatori supportando il ruolo del consulente di viaggi. Promuoviamo la trasparenza di offerte e prezzi, che permette ai viaggiatori di comprendere più chiaramente quali siano i servizi aggiuntivi e i relativi costi.

La tecnologia si è evoluta moltissimo negli ultimi dieci anni; ora l’industria dei viaggi deve unire le forze per ottenere una visione più ampia delle esigenze dei viaggiatori e, quindi, soddisfare le loro necessità con strumenti che migliorino l’intera esperienza di viaggio.

Come puoi fornire un servizio migliore ed essere sempre un passo avanti agli altri nel marketplace di oggi sempre più competitivo?

SALTA A BORDO – OFFRI UNA MIGLIORE ESPERIENZA DI VIAGGIO AI TUOI CLIENTI

Scarica la ricerca.

Risorse supplementari

Video sull’air merchandising – Trasparenza e completezza dei servizi

Guarda il video »

Registrazione e presentazione del webinar sull’air merchandising

Scopri di più »